Menù

Image Map

domenica 6 agosto 2017

Tour Eiffel ... qualche consiglio

Buongiorno,
come promesso vi racconto la mia visita alla Tour Eiffel, come ho già avuto modo di dire ho passato praticamente tutto il pomeriggio lì e la maggior parte del tempo l'ho trascorsa in coda però ne valeva la pena, la vista è straordinaria, è sicuramente un'esperienza da fare.

Paris, Tour Eiffel

Io ci sono andata il 31 Luglio quindi in un giorno di grande afflusso ma da quanto ho potuto leggere su internet non è che cambi molto negli altri periodi, c'è sempre una bella coda da fare.

Abitando fuori città ho raggiunto Parigi con il treno e sono arrivata alla Gare de Montparnasse.
Dalla stazione con la linea 6 del metrò in 6 fermate si raggiunge Bir-Hakeim e con  una breve passeggiata si arriva alla Tour Eiffel.

E' facile arrivarci perché le indicazioni sono chiare e poi la torre si vede dappertutto e non si può proprio sbagliare.

La base della torre è chiusa e per entrare occorre fare la fila  per i controlli di sicurezza, l'ingresso in questa area è gratuito e da qui si può osservare la torre da prospettive insolite e molto interessanti.


Paris, Tour Eiffel
Paris, Tour Eiffel
In ogni pilone alla base della torre si trova uno degli ingressi ai piani superiori, quando sono andata io  ce n'erano operativi 3 su 4, uno di questi era solo per la salita con le scale mentre gli altri 2 solo con l'ascensore, inutile dire che ho scelto l'ascensore.

La coda era veramente lunga ma non ho desistito e mi sono messa in fila diligentemente, sono andata impreparata e nel frattempo mi sono chiesta se c'era un modo per saltare la fila e sicuramente c'era perché si vedevano alcune persone che entravano da un altro ingresso senza aspettare, dopo mi sono documentata ed ho visto che un modo c'è, basta acquistare un ingresso prioritario.

Si acquistano sul sito ufficiale della Tour Eiffel ma bisogna prenotarli con moltissimo anticipo e fissare la data e l'ora di ingresso, ho provato a fare una simulazione ed in data 2 agosto, il primo giorno disponibile era il 29 Agosto, per cui se ne volete usufruirne prenotate appena avete comprato i biglietti aerei.

Ho visto anche diverse agenzie turistiche che offrono i biglietti con ingresso prioritario ma i prezzi sono molto più alti.

L'ingresso a prezzi normali costa 11€ è valido solo fino al secondo piano, per poter accedere al terzo, la sommità della torre, occorre un altro biglietto che può essere acquistato una volta arrivati in cima, non ho visto sulla lista esposta ai botteghini di acquisto la possibilità di scegliere il piano a cui arrivare.

Dopo una coda interminabile finalmente acquisto il mio biglietto ma mi aspetta un'altra coda (appena di poco meno lunga) per poter entrare nell'ascensore.

Prima dell'ingresso nel locale ascensore c'è un altro controllo di sicurezza con metal detector.

Finalmente si riesce a salire ed il panorama dall'alto ricompensa della lunga attesa.

Al secondo piano c'è un parapetto piuttosto alto (almeno secondo il mio punto di vista dato che sono piccola di statura) ma non ci sono protezioni tipo reti o vetri per cui si può tranquillamente fare foto senza riflessi o senza corpi estranei davanti l'obiettivo.

Paris, Tour Eiffel 
La vista a 360° sulla città è bellissima

Paris, Tour Eiffel

Paris, Tour Eiffel

Paris, Tour Eiffel
Con uno zoom si possono catturare immagini ravvicinate dei principali monumenti.

Paris, Tour Eiffel

Ecco il Sacré-Coeur in lontananza

Paris, Tour Eiffel
ed un "primo piano" di Notre Dame.

Paris, Tour Eiffel
Il primo piano è poco più basso del secondo, una rampa di scale ed è leggermente più largo ma è protetto da una rete, meno male che le maglie sono larghe per cui l'obiettivo della macchina fotografica ci passa agevolmente.

Paris, Tour Eiffel

Paris, Tour Eiffel
Al primo piano si trova la biglietteria per l'accesso al terzo piano, il più alto ed anche qui bisogna fare una bella fila ma non è finita qui, una volta acquistato il biglietto che costa 6€, c'è un'altra fila per accedere all'ascensore, almeno mezz'ora come recita il cartello allo sportello.

Nell'attesa si passa il tempo fotografando la torre da vicino.

Paris, Tour Eiffel
Sinceramente ci ho pensato un po' prima di mettermi in fila per salire al piano superiore, ero piuttosto stremata dalle code fatte prima ma per fortuna la curiosità ha prevalso e sono salita.

Molto bella la salita in ascensore, i piloni in metallo sfrecciano veloci davanti agli occhi, uno spettacolo.

Il terzo piano è, ovviamente, molto più stretto di quelli sottostanti per cui c'è meno spazio per muoversi soprattutto se i visitatori sono tanti.

Durante l'attesa veniva pubblicizzato un bar all'ultimo livello dove si poteva gustare lo champagne osservando il meraviglioso panorama, sinceramente mi aveva incuriosito e lo volevo provare, già mi gustavo il meritato relax, dopo tante ore in fila in piedi, comodamente seduta ad un tavolino gustandomi un buon bicchiere di vino, ma quando sono arrivata al bar ho visto che era solo un buchetto dentro il quale un barista versava champagne in bicchieri di plastica e non c'era posto per sedersi ma bisognava berlo camminando.
Ho lasciato perdere, non mi sembrava che ne valesse la pena.

Il panorama dall'ultimo piano è uno spettacolo, la città è in basso, ai nostri piedi, piccola piccola, si vede la differenza rispetto il piano inferiore.

Paris, Tour Eiffel

Paris, Tour Eiffel

Paris, Tour Eiffel

Paris, Tour Eiffel

Paris, Tour Eiffel
Dopo aver girato più volte attorno alle ringhiere (a questo piano sono protette da altre lastre di vetro i cui riflessi a volte restano impressi nelle foto) per scendere ho dovuto fare altre code per l'ascensore ed in più eravamo stretti come sardine.

Altre foto alla base della torre 

Paris, Tour Eiffel
 ed una bella vista dai Champs-de-Mars

Paris, Tour Eiffel
E' stata una giornata stancante ma ne valeva veramente la pena, la Tour Eiffel è uno spettacolo di tecnica e permette di vedere un panorama spettacolare.

Consiglio sicuramente questa visita ma se potete prenotate con largo anticipo per evitare almeno un po' di coda.

Ciao, alla prossima

Nessun commento:

Posta un commento