Menù

Image Map

mercoledì 17 aprile 2019

C'era una volta ... e ci sarà ancora! Notre Dame de Paris

Buongiorno,
non avrei mai voluto scrivere questo post e mai avrei immaginato di scriverlo.
La realtà spesso supera la fantasia e questa volta è davvero così, chi mai avrebbe immaginato che un capolavoro architettonico ed artistico come la Cattedrale di Notre Dame sarebbe bruciata nel giro di qualche ora?

Non ho parole ma per fortuna ho delle immagini prese prima del disastro e con queste voglio rendere omaggio a questa grande e potente cattedrale che ha incoronato imperatori e che è, per fortuna solo parzialmente, crollata sotto un fuoco devastante.

Sarà chiusa per tanti anni e forse quando riaprirà io non andrò più a Parigi, ho fatto in tempo a vederla nel suo splendore, sono entrata nelle sue navate silenziose, ho aspirato il suo profumo ed ho visto il mondo sottostante dall'alto delle sue guglie, un privilegio ormai riservato a pochi.

Paris, Notre Dame

sabato 13 aprile 2019

Le vecchie corti del mio paese

Buongiorno,
non ne ho ancora parlato ma sto seguendo un corso di fotografia presso l'Università del Tempo Libero di Desio, la mia città.

Mi sono iscritta ad alcuni corsi e devo dire che quasi tutti mi hanno molto entusiasmato, gli argomenti ed i docenti sono fantastici, trasmettono entusiasmo, si vede che tengono i corsi perché ci credono ed amano il lavoro che fanno.

Mi sono iscritta ad un corso di inglese avanzato e devo dire che è piuttosto impegnativo ma mi dà parecchie soddisfazioni e soprattutto mi permette di praticare una lingua che, per motivi pratici visto che i miei viaggi sono ormai tutti orientati in territorio francese, avrei abbandonato.

Seguo un corso di scrittura creativa ed ho scoperto in me una vena di scrittrice che mai avrei immaginato e voi non potete immaginare quanti notti trascorro a scrivere racconti!

E poi fotografia!
E' sempre stata una grande passione fin dalla mia gioventù quando trascorrevo ore ed ore in camera oscura, ora tutto è cambiato ed abbiamo strumenti più performanti ma a volte tutto questo aiuto tecnologico può essere un handicap se non lo sai usare e, se devo essere sincera, ho ancora qualche problema con le basi della fotografia.

Sto seguendo il corso ma sono entrata in una fase successiva dove le basi erano già state spiegate e così mi sono un po' arrangiata e, dato che con Photoshop me la cavo bene (modestia a parte!) un ritocchino alle mie foto lo faccio sempre ed il mio insegnate lo sa e chiude un occhio.

Detto questo voglio farvi vedere il mio ultimo lavoro che ho fatto sfruttando il tema che ci hanno proposto nell'ultima lezione, fotografare le vecchie corti del nostro paese.

Antiche corti di Desio

domenica 7 aprile 2019

Card per Pasqua

Buongiorno,
torna l'appuntamento con il bellissimo gruppo creativo The Creative Factory, e l'argomento è la Pasqua, ormai siamo vicini e se, forse, è una ricorrenza un po' meno sentita del Natale, non per questo la dobbiamo trascurare perché sia che si creda nel suo più stretto significato o no ha una rilevanza profonda, ci parla della rinascita di una nuova stagione, l'Inverno che ci lascia per lasciare lo spazio alla Primavera.

Mi ricordo che tanti anni fa quando non c'era Internet e la posta veniva consegnata solo dai portalettere attendevamo con piacere il loro arrivo per vedere se ci portavano gli auguri che i nostri amici e parenti lontani ci spedivano, mia nonna li appoggiava in bella vista sul camino, era sempre una festa quando arrivava una cartolina o un bigliettino.
Ormai abbiamo perso questa bella usanza, con il web tutto arriva in un secondo, non c'è più l'attesa di qualcosa che "forse" arriva, adesso si manda tutto in massa, un bel "copia ed incolla" e ti sei tolto il pensiero ma secondo me questi auguri tante volte sono solo dovuti, quasi un obbligo, si è perso il piacere di scegliere la cartolina giusta per la persona a cui la dovevi inviare.

Ho fatto così anch'io per tanti anni e devo dire che ero pure  contenta di essermi sbarazzata di questo peso e poi incontro un Gruppo di Calligrafia in cui mi trovo particolarmente bene, gli Amministratori sono persone dinamiche che si inventano tante cose interessanti e per Pasqua hanno ideato uno scambio di lettere tra i componenti, è un'occasione per esercitarsi con la calligrafia ma anche per mettere in contatto reale persone che si sono conosciute solo nel mondo digitale.

Ho preso al volo questa bella occasione ed ho cercato di creare dei biglietti di auguri per Pasqua che rispecchiassero quello che in quel momento sentivo,
L'unico vincolo era il colore della busta che doveva essere pastello e, ovviamente, il tutto doveva essere scritto a mano, non stampato col computer.

Ci ho pensato un po', ho fatto un po' di prove ed ho creato queste card nelle tonalità che vanno dal viola al lilla usando il mio plotter da taglio per creare delicati ricami.

Easter card