Menù

Image Map

martedì 26 febbraio 2019

Foil oro con plastificatrice

Buongiono,
era un po' che ci pensavo ed alla fine mi sono decisa, ho acquistato i transfer foil per la laminazione a caldo da usare con la plastificatrice ed ho cominciato a fare un paio di esperimenti,

Transfer foil con plastificatrice
Ho letto diversi tutorial sul web e mi sono buttata, ho acquistato solo i fogli perché la plastificatrice l'avevo già in casa ma se non l'avete non occorre comprarne una, anche un semplicissimo ferro da stiro va bene.

Premetto che questo tipo di foil si applica solo su stampe fatte con stampanti laser e non con le comuni inkjet che abbiamo in casa, io ho provato a fare degli altri esperimenti usando diversi tipo di inchiostro (anche quelli per calligrafia) ma non c'è stato niente da fare, la lamina non si attacca.

Il materiale occorrente è davvero poco : il foil, oro nel mio caso ma ne esistono di diversi colori, un disegno stampato in nero con stampante laser, della carta da forno e la plastificatrice od il ferro da stiro.


Ho ritagliato un pezzo di foil tale da ricoprire il disegno e gliel'ho appoggiato sopra con la parte dorata rivolta verso l'alto fermandolo con dei pezzettini di adesivo di carta.

Il foglio dorato sembra delicatissimo ma in realtà è resistente e quindi facilmente maneggiabile.

Ho inserito il disegno con il foil in un foglio di carta da forno piegato a metà in modo da proteggerlo dal calore della plastificatrice.


Per ultimo ho acceso la plastificatrice, aspettato che arrivasse a temperatura ed ho fatto passare il mio "sandwich" un paio di volte perché dopo la prima ho visto che non dappertutto la lamina dorata si era attaccata al disegno.


Ho notato che il foglio si è un po' arricciato ed il cartoncino piegato ma non ha fatto grossi danni.


Il risultato è quello che mi aspettavo, davvero bello ed elegante, forse in alcuni punti manca un po' di foil  ma nell'insieme il risultato è davvero piacevole.
Purtroppo le foto non rendono abbastanza, fotografare il disegno laminato è davvero complicato per via dei riflessi.


Con un pezzettino di foil avanzato ho voluto fare una prova anche con un disegno non perfettamente nero ma nei toni del grigio, sapevo che la lamina si sarebbe attaccata di più dove il toner era più marcato e meno negli altri punti ed infatti così è stato ma il risultato non mi ha convinto del tutto, preferisco il disegno completamente dorato.

Nella foto sotto ho laminato solo la parte destra del disegno perché ho usato solo un pezzettino di foil, quello che mi era rimasto giusto per fare una prova.


Come conclusione posso dire di essere soddisfatta, esperimento riuscito, mi piace il risultato e vedo le potenzialità di questa tecnica davvero versatile.

Ciao, alla prossima

Nessun commento:

Posta un commento