Menù

Image Map

giovedì 26 febbraio 2015

Segnalibro variegato

Buongiorno,
oggi volevo farvi vedere un segnalibro molto particolare, è stato fatto in pochissimi minuti usando esclusivamente materiali di recupero.

Segnalibro variegato
 Avete indovinato che cosa ho usato?

Sì, un elemento è facile, l'altro un po' meno, per la base ho usato quelle strisce di plastica che si trovano nelle camicie quando si comprano per tenere in forma il collo e per i colori degli smalti per le unghie.



Avevo visto in giro per il web (ma non mi ricordo più dove, mi spiace, comunque ce ne sono tanti) parecchi tutorial che insegnavano a dipingere le tazze di porcellana bianche con gli smalti e mi avevano incuriosito molto ma visto che io la porcellana la dipingo in altri modi ed avevo un bel po' di smalti che mi ostino a comprare sperando di smetterla di mangiarmi le unghie, ho deciso di utilizzarli per provare a dipingere la plastica.

Come spiegato nei vari tutorial, si prende una bacinella con un po' di acqua tiepida (io ne ho usato una di plastica che conteneva dei ravioli freschi così se mi si rovinava la potevo buttare tranquillamente senza farmi problemi) e si lasciano cadere delle gocce di smalto di vari colori, io ne ho usato anche uno con dei brillantini.


Scusate le foto non proprio ottime ma ho dovuto agire in fretta altrimenti il colore si allargava troppo e perdevo la forma.

Infatti dopo poco che si sono buttate le gocce, il colore si allarga nell'acqua e diventa molto trasparente.

Occorre inoltre fare attenzione a lasciar cadere molto delicatamente il colore altrimenti va a fondo.


Si vede subito che si forma una patina trasparente sopra l'acqua che la divide dal colore, quindi abbiamo in ordine, colore, patina trasparente ed acqua.

Si può con uno stuzzicadenti spostare il colore in modo da fare disegni, magari dei fiori, ne ho visti di bellissimi in rete ma io non ci sono proprio riuscita, il colore si allargava subito, devo capire come mai.

A questo punto si passa il pezzo di plastica (o l'oggetto che avete deciso di colorare) sopra la superficie ed il colore si aggrappa portandosi dietro però anche un po' di patina trasparente,  non ho capito se è giusto o no.

Il colore non resta omogeneo, in alcuni punti è più spesso ed in altri più sottile, mi piace questo effetto, inoltre delle goccioline di acqua sono rimaste attaccate alla superficie della plastica ed asciugandosi hanno dato un aspetto "puntinato" al lavoro.


L'ho lasciato asciugare e poi ho fatto un buco con la macchinetta per forare la carta ed ho completato con un bel fiocco.


Ci si può sbizzarrire con questa tecnica, non c'è limiti alla fantasia, la prossima volta voglio testare altri tipi di materiale.

Voi avete provato?
Avete qualche trucco da suggerire per rendere più regolare il lavoro?

Sono molto soddisfatta di questo esperimento, l'unica cosa che non mi piace è l'odore di smalto che è rimasto attaccato al segnalibro.
Proverò a vedere se nei prossimi giorni pian piano svanisce, altrimenti cosa si può fare?

Grazie dei consigli

Ciao, alla prossima

Con questo post partecipo al Linky Party di Alex

14 commenti:

  1. Bellissimo questo segnalibro!
    Ho visto anch'io molti tutorial di disegni fatti con gli smalti per unghie ma sinceramente pensavo fossero degli smalti semi-permanenti e quindi non ho mai provato con i normali smalti che anchio mi ostino a comprare e, purtroppo, a non usare.
    Mi hai dato un'ottima idea... grazie mille!
    Baci

    RispondiElimina
  2. Avevo indovinato!!! ^_^ Bellissima idea, molto originale. Il risultato strepitoso ^_^

    RispondiElimina
  3. Veramente bello il risultato! avevo visto parecchi tutorial con questa tecnica la marble art ma solo sulle unghie, bravissima un'idea fantastica :)
    a presto

    RispondiElimina
  4. ps se vuoi rendere il lavoro più regolare dovresti far cadere le gocce di smalto di diversi colori una dentro l'altra si formeranno tanti cerchietti, poi con uno stuzzicadenti esegui dei disegni sulla patina, deve essere un'operazione abbastanza veloce:

    RispondiElimina
  5. Bellissima idea di riciclo creativo Norma :)
    Non ho mai provato questa tecnica con lo smalto delle unghie, ma io aggiungerei l'acqua dopo aver fatto cadere le gocce di smalto.
    A me piace cmq il disegno irregolare e astratto di questo bookmarks ;)
    Marina

    RispondiElimina
  6. Ma che bello!
    Avevo visto questa tecnica per decorare le unghie ma non avevo mai pensato ad usarla per altri materiali!
    Ciao
    Laura

    RispondiElimina
  7. Mi piace questa trovata.............. Sicuramente da provare con altri materiali però così già mi piace tanto!!! Ovviamente pinnata!!! ;-)))
    Grazie della condivisione!!! =DD
    Kissssssssssssssssssssssssssssss

    RispondiElimina
  8. Davvero bello, creativo ed originale ^^

    RispondiElimina
  9. conosco questa tecnica ma la uso per le unghie!!! creo così un effetto particolare!!
    Il segnalibro è veramente bello complimenti per l'idea del riciclo dei colli di plastica delle camicie!!

    RispondiElimina
  10. Che carino! Mi piace molto l'effetto finale, anch'io ho sempre visto questa tecnica usata direttamente sulle unghie, ci ho anche provato ma non è venuto granchè bene!!
    Per l'odore di smalto puoi provare a lasciare il segnalibro all'aria una notte, tipo sul davanzale con la persiana socchiusa, in genere l'aria fresca smorza molto gli odori così forti.
    A presto

    RispondiElimina
  11. Wow, magia!!!
    Questa tecnica sulla plastica è spettacolare!
    Grazie per aver condiviso l'idea!
    Daniela

    RispondiElimina
  12. Mi piace moltissimissimo!!!
    Quelle macchie e striature di colore così casuali sono molto affascinanti.
    Credo che l'odore pian piano svanirà da solo. =)
    Dani

    RispondiElimina
  13. Bellissima tecnica! Mi piace molto come è uscito il tuo segnalibro.
    Per l'odore, potresti provare a coprire il segnalibro con del bicarbonato, che assorbe gli odori, e lasciarlo così per una notte (o magari anche più a lungo)

    RispondiElimina
  14. Sono contenta che vi sia piaciuto, farò altri esperimenti seguendo i vostri consigli.
    L'odore sta passando pian piano ma ci vuole tanto tempo
    Ciao

    RispondiElimina