Menù

Image Map

mercoledì 4 dicembre 2013

Frittelle di farina di fagioli neri con parmigiano e speck

Buongiorno,
anche oggi una ricetta per la rubrica "Cibi dell'altro Mondo", delle deliziose frittelle di farina di fagioli neri arricchite con parmigiano e speck.

Della farina di fagioli neri vi avevo già parlato nel post del 25 Novembre relativo alle tortillas fatte con questa farina gluten free che ho acquistato a Chicago.

Ho aspettato un po' ad usarla perché non mi venivano in mente ricette, ma adesso me ne stanno venendo una dietro l'altra e domenica l'ho provata facendo queste ottime frittelle.

L'aspetto non è dei più invitanti ma vi assicuro che sono deliziose.

All'inizio ero partita per fare una specie di gnocco fritto con questa farina ma poi strada facendo ho deciso di arricchirli con altri ingredienti, il parmigiano e lo speck.

Vediamo la ricetta

Ingredienti

3 cucchiai di farina di fagioli neri
2 cucchiai di farina integrale (nel mio caso gluten free)
1 cucchiaino di lievito per torte salate e pizze
Mezzo cucchiaino di xantano
Parmigiano reggiano
2 fette di speck tagliate fine
2 cucchiai di olio extra vergine
Acqua q.b.
Olio per friggere

Procedimento

Innanzitutto devo spiegare perché ho usato lo xantano, questo addensante viene spesso utilizzato nella preparazione di impasti gluten free, infatti queste farine, essendo prive di glutine, tendono a sbriciolarsi rendendo molto difficoltosa la lavorazione, lo xantano, sopperisce a tutto questo rendendo l'impasto più lavorabile.

Mescolare le farine, il lievito, lo xantano, il parmigiano e lo speck tagliato fine, aggiungere acqua quanto basta per ottenere un impasto sodo e poco appiccicoso.
Lavorare bene ed alla fine aggiungere l'olio.
Formare una palla e far riposare mezz'ora coperto ed al caldo.

Riprendere l'impasto, dividerlo in parti uguali e tirare una sfoglia sottile.
Con queste dosi sono riuscita a fare 5 frittelle (ho provato con poca farina perché era la prima volta).
Nonostante lo xantano non è stato facile tirare la sfoglia, mi si spezzava ugualmente, non so se dipendeva dalla farina o dal fatto che all'interno c'era lo speck che disturbava, la prossima volta provo ad aumentare leggermente la dose di xantano e magari trito più finemente lo speck.

Frittelle di farina di fagioli neri, la sfoglia tirata
Scaldare l'olio ed immergervi le frittelle poche per volta.

In teoria dovrebbero gonfiarsi come fa lo gnocco fritto, ma non tutte si sono gonfiate, però non importa perché il sapore non è cambiato, forse un po' la consistenza perché erano leggermente meno croccanti.

Scolare e far asciugare su carta da cucina, servire caldissime.

Un piatto veramente sfizioso, gustoso ed insolito, forse non si sentiva molto il sapore dello speck, magari si può aumentare la dose.

Le voglio rifare al più presto.
Se trovate la farina di fagioli neri, vi consiglio questa ricetta, è veramente ottima.

Ciao, alla prossima

6 commenti:

  1. ci proponi una ricetta davvero particolare, non riesco a immaginare il sapore della farina di fagioli neri, anche perchè dici che lo speck non l'ha fatta da padrone, avrei detto di si, visto che è un sapore molto intenso. sai che ho conosciuto lo xantano leggendoti, perchè non ne avevo mai sentito parlare. mi piace seguire i tuoi esperimenti culinari... internazionali! su la stampa il venerdì c'è una rubrica che si chiama pappamondo e tratta di ristoranti e piatti di cucina del mondo: la scorsa settimana leggendola mi sei venuta in mente, perchè non solo provi ingredienti nuovi e provenienti da culture culinarie diverse, ma li fai tuoi.
    brava! mi piace proprio, continua che ti seguiamo!
    xoxo
    Kiki

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti è particolare, non sa di fagioli, non capisco bene di cosa sappia ma è buona.
      Lo xantano è un classico per chi cucina senza glutine, costa solo uno sproposito ma fortuna ce ne vuole poco.
      Grazie della dritta sulla rubrica Pappamondo, la cercherò.
      Ciao

      Elimina
  2. anche a me piacciono i tuoi espertimenti, anche se credo che non riuscirò a replicarli.
    Non mi pare di averla mai vista da queste parti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non penso sia facile da trovare, forse in qualche negozio bio o puoi fartela da te macinando i fagioli ma no so se è la stessa cosa
      Ciao

      Elimina
  3. Intrigante!!! Sarei curiosa di assaggiarle!!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, un abbraccio anche a te
      Ciao

      Elimina