Menù

Image Map

martedì 13 gennaio 2015

Il mio primo Amigurumi

Buongiorno,
oggi volevo farvi vedere il mio ultimo lavoretto, un gufetto fatto con la tecnica amigurumi cioè l'arte giapponese di creare all'uncinetto ed ai ferri dei piccoli animaletti.



Ho seguito il tutorial che Grazia di Froda Creazioni ci ha regalato per l'iniziativa  "The Creative Factory: Handmade Christmas".

Era tanto che non lavoravo all'uncinetto per cui ho avuto qualche problema a leggere le istruzioni e poi questa tecnica è un po' diversa dall'uncinetto tradizionale, per esempio qui si inizia col "cerchio magico" che non avevo proprio capito cosa fosse (pensavo fosse solo un modo di dire) ed infatti io sono partita con la classica catenella chiusa a cerchio ma ho trovato un po' di difficoltà a fare una catenella così  piccola con la lana che pur non essendo grossa ha uno spessore maggiore del cotone e quindi mi è venuto il dubbio che magari non era solo un modo di dire.

Ho cercato in rete ed in effetti sono comparsi subito moltissimi video tutorial che spiegavano come farlo, in pratica il cerchio magico consiste in un anello col filo nel quale inserire i punti bassi indicati dalle istruzioni, alla fine si tira il capo del filo ed i punti bassi si stringono non lasciando l'antiestetico buco al centro di una lavorazione in tondo.

Un'altra cosa che non avevo capito (ma mi era venuto un dubbio) era che la lavorazione è continua, non si termina il giro e si riparte con una catenella volante, l'ho visto dopo sempre cercando in rete ed ho pure visto che per capire dove è l'inizio del giro occorre usare un segnapunti altrimenti quando si riprende il lavoro non si capisce più a che punto si è arrivati.

Avendo lavorato quasi sempre solo col cotone ho avuto difficoltà a lavorare la lana anche perché ho una mano molto stretta per cui i punti venivano troppo tirati e facevo fatica il giro successivo ad infilare l'uncinetto nel punto.

E per finire dato che impugno l'uncinetto non nel modo tradizionale ma come se fosse un badile, l'estremità appoggiava (forte) sulla parte terminale del dito anulare e quindi già a metà del lavoro avevo perso la sensibilità al dito (tunnel carpale in agguato?).

Comunque alla fine ce l'ho fatta a finire il gufetto che ho completato con gli occhietti, rampette e beccuccio attaccati con la colla a caldo e dato che è una femminuccia gli ho ricamato anche le ciglia.

Mi è venuto in mente di usarlo come portachiavi e sono andata a cannibalizzare uno che aveva mio marito.

Finito giusto in tempo per partire per Chicago con mio figlio (no, non è per lui ma per Sofya).

Ecco il retro del gufetto


Ringrazio Froda per il tutorial ed appena avrò ripreso sensibilità al dito ne farò uno anche per me.

Ciao, alla prossima

11 commenti:

  1. Io non ne sono capace e lascio fare a chi ne sa...chissa' cos'avrei combinato io, altro che gufetto! :D
    Complimenti, e' venuto benissimo!
    Roby

    RispondiElimina
  2. ciao
    ma quanto è bello, brava.

    RispondiElimina
  3. Emmeno male che eri fuori allenamento!
    Ti è venuto benissimo. =)
    Dani

    RispondiElimina
  4. Che bello che bello che bello!!!!
    Adoro l'uncinetto e anche gli Amigurumi... ho l'idea di fare con questa tecnica la famiglia dei Barbapapà ma per ora ho fatto solo il Papà!
    Ora però mi hai fatto ritornare la voglia di riprendere in mano l'uncinetto... chissà!
    Baci

    RispondiElimina
  5. Mi piace un sacco, io non so neppure da che parte cominciare!

    RispondiElimina
  6. Ciao Norma!
    Non sapevo che ti intendessi anche di uncinetto... sai fare di tutto, complimenti!
    Bellissimo il gufetto e la scelta del colori. Sono sicura che anche Sofya apprezzerà ;-)
    A presto!
    Daniela

    RispondiElimina
  7. il primo? ma è realizzato davvero molto bene, bravissima
    carmen

    RispondiElimina
  8. Ciao Norma! Grazie per essere passata dal mio blog! Ho visto che hai un sacco di interessi creativi::: per ora mi concentro sull'uncinetto! Bellissimo il gufetto! Io ne ho fatto un'altra versione che spero postero' a breve, solo che è venuto un po troppo grande per essere un portachiavi :( ! A presto!::Silvia

    RispondiElimina
  9. E' davvero carino, mi piace un sacco e vorrei farmene uno anche per me ma il mio dito non è ancora a posto del tutto, devo aspettare
    Ciao

    RispondiElimina
  10. Ti è venuto benissimo, brava!!! =)
    In effetti ho dato molte cose per scontate nel tutorial, devo rimediare! =)
    Spero che il dito si sia ripreso, sono curiosa di vedere altri gufetti!
    Un abbraccio

    RispondiElimina