Menù

Image Map

lunedì 18 novembre 2013

Le mie 3 tendenze hot dell'autunno/inverno 2013

Buongiorno,
riparte  



di GRAZIA.IT con nuovo contest per trovare un lifestyle IT blogger.


Voglio provare a partecipare anche questa volta, mi sento molto vicina a questo canale di Grazia.it, racchiude parecchi argomenti che mi affascinano e che ho anche sviluppato nel mio Blog, si spazia dall'arte alla cultura, dal design alla cucina, si parla di viaggi e di tendenze.
Un mondo vasto e variegato dove la fantasia può viaggiare libera per trovare ogni giorno nuove ispirazioni.

E questa stagione ne offre molti di spunti, siamo in Autunno con i suoi colori caldi e forti.
I giorni che si accorciano e le temperature che scendono, invitando a ritirasi al caldo delle proprie case ma anche ad uscire in quelle giornate serene con un cielo tanto azzurro che non sembra neppure vero.

E poi arriverà l'inverno che cancellerà questi colori stendendo il suo velo bianco e le sue nebbie grigie ma anche le sue luci colorate e le vetrine addobbate a festa.

Ed allora quali sono secondo me le tendenze per questo periodo autunno/inverno?
E' questo l'argomento che dobbiamo sviluppare per partecipare al contest di Grazia.it.

Archiviato Halloween con i suoi eccessi (almeno quello che ho vissuto negli Stati Uniti), giorni di feste e di manifestazioni, tutto in grande e tutto esagerato, che cosa si può programmare in attesa del Natale ?

Per esempio un bel week end a Barcellona magari concedendosi il lusso di un albergo di design.


Barcellona è bella in tutte le stagioni, io ho avuto la fortuna di andarci tutti i mesi per un anno intero e l'ho trovata sempre meravigliosa, coinvolgente sia d'estate che d'inverno.

E, se in estate è l'allegria ed i suoni della spiaggia che fanno da sottofondo alle calde giornate, adesso l'aria è più fresca ma sempre gradevole, la spiaggia è deserta, sono spariti gli ombrelloni ed i chiringuitos ma ci sono moltissimi altri locali dove vale la pena di andare, e volete mettere avere tutta la spiaggia a vostra disposizione?

In questo periodo con meno di 100€ a testa si può trovare il volo per Barcellona ed un albergo favoloso come il Silken Diagonal costa 80€ a notte per una camera doppia.

Un albergo di charme e design, lo avevo visto molte molte, tutte le volte che ci passavo davanti mi dicevo che la prossima volta sarei andata là e finalmente l'estate scorsa l'ho fatto, una piccola follia (allora costava un po' di più) che però mi ha ripagato alla grande, una vista meravigliosa, lusso, discrezione e tanta classe.

Ottima posizione, di fianco alla Torre Agbar sulla quale c'è una splendida vista, non è vicino al mare o al centro ma con la metropolitana Linea Rossa ed il Tram Linea 1, tutte e due a pochi metri dall'Hotel, si può raggiungere facilmente qualsiasi punto della città.

Barcellona, Hotel Silken Diagonal
L'Hotel è veramente fantastico, luci ed atmosfere ti accolgono fino dal primo ingresso, la sala di accoglienza ed il bar sono un contrasto di colori, rame, oro e blu elettrico.

Barcellona, la hall dell'Hotel Silken Diagonal

Barcellona, il bar all'ingresso del Silken Diagonal
Barcellona, l'ingresso dell'Hotel Silken Diagonal

Ci sono diverse tipologie di camere, con diversi prezzi, a seconda della grandezza e della posizione, una camera con vista assicurata sulla Torre Agbar costa di più di una camera standard come quella che avevo prenotato io.
Salvo poi scoprire di aver avuto la fortuna di avere una camera al 6° piano, ad angolo, quindi con finestra sui due lati e una magnifica vista sulla Torre Agbar e sulla Sagrada Familia.

Barcellona, Hotel Silken Diagonal, vista dalla camera

Barcellona, Hotel Silken Diagonal, vista dalla camera


La camera non è tanto grande ma molto funzionale, una bella scrivania, un letto grande e comodo ed un bagno con le pareti in cristallo, una caratteristica che distingue questo Hotel.

Ma secondo me il fiore all'occhiello di questo Hotel è la magnifica terrazza con una vista a 360° su tutta Barcellona, spazia dal mare alla montagna, si riconoscono i principali monumenti, la silhouette della Torre Agbar sovrasta tutta la struttura e, se di giorno affascina, di sera regala sensazioni uniche con i suoi colori.

Barcellona, Hotel Silken Diagonal, la terrazza
Barcellona, Hotel Silken Diagonal, vista dalla terrazza
Barcellona, Hotel Silken Diagonal, la terrazza
Un aperitivo su questa terrazza in attesa della cena in uno dei tanti locali di Barcellona, non si può perdere.
In estate si può usare anche la piscina che però è molto piccola, vista dal vero fa un'altro effetto, nelle foto pubblicitarie sembra più grande, ma è comunque un valore aggiunto a questo fantastico Hotel.

Barcellona, Hotel Silken Diagonal, il bar della terrazza
Barcellona, Hotel Silken Diagonal, la piscina sulla terrazza
E che cosa fare a Barcellona in questo periodo?
Tante, tante cose.

Qualche esempio?

Una passeggiata in una spiaggia tutta per te.
Un vento fresco e profumato, colori più leggeri dell'estate ma più trasparenti, con sfumature più accentuate, bianco ed azzurro che si mescolano, il mare ed il cielo ....

Barcellona, la spiaggia in Autunno
Un'altra idea?

Questa vale in tutte le stagioni, un concerto al Palau de la Musica Catalana, uno dei più belli palazzi che abbia mai visto, costruito ai primi del '900 in stile Art Nouveau, con le sue colonne fiorite da mille sculture ed il suo lucernario colorato che dà l'impressione di avere il sole anche di notte, è un luogo unico, magico.

Barcellona, il Palau de la Musica Catalana
Ancora?

Ma certo, una sosta in un locale particolare, questo davvero magico, fatato, "El Bosc de le Fades", all'inizio della Rambla, vicino al Museo delle Cere.
In un ambiente che ricrea un bosco popolato da creature fantastiche con tanto di alberi e ruscelli, una sosta per un aperitivo o un caffè in attesa del pranzo o della cena.

Barcellona, Bosc de les Fades Café
E poi?

Le cose più tradizionali ma sempre interessanti, una passeggiata sulla Rambla per vedere i suoi artisti di strada su questo viale che non è solo un viale, è l'anima di Barcellona.

Barcellona, artisti di strada sulla Rambla

Una visita al mercato della Boqueria, è pieno di colori e profumi in ogni stagione, frutta, verdura, pesce fanno bella mostra sui banchi, non si può rinunciare ad un assaggio di Pata Negra, il prosciutto crudo più costoso al mondo, dipende dai gusti ma io preferisco il nostro prosciutto italiano, in Spagna però è sicuramente il miglior salume che ho assaggiato.

Barcellona, il mercato della Boqueria
Barcellona, il Pata Negra al mercato della Boqueria

Da non perdere il Camp Nou, una visita ad uno degli stadi più famosi al mondo, il regno di una squadra straordinaria ma non solo, una società straordinaria il cui motto è "Més que un Club”, è una fabbrica di talenti impegnata nel sociale, ed io che non mi intendo di calcio ne sono rimasta affascinata, ho sentito i brividi nella schiena entrando in quel campo.


Barcellona, Camp Nou
E se andate a Dicembre non perdete la Fiera di Santa Lucia, il mercatino di Natale di Barcellona, forse non ha il fascino dei mercatini nordici ma è ugualmente bella.
In zona Cattedrale, tante bancarelle di artigianato locale, bellissime decorazioni natalizie e non solo.
Vale una visita.

Barcellona, la Fiera di Santa Lucia
E, a proposito di artigianato locale, voglio spezzare una lancia in favore del nostro di artigianato, abbiamo molti creativi veramente bravi che però non vengono considerati come meritano, purtroppo da noi il "fatto a mano" viene confuso col "fatto in casa", di scarsa qualità e quindi da vendersi a basso prezzo, ed invece non è così, la maggior parte di chi crea qualcosa con le proprie mani usa materiali  di pregio, ci dedica tanto tempo e ci mette tanto amore.

"Handmade with Love", ecco il motto che dovrebbe trovarci tutti uniti, compriamo italiano e favoriamo l'artigianato locale, un bel modo per uscire da questa brutta e profonda crisi.


Ciao




4 commenti:

  1. Ciao, sono una tua nuova follower :D sono stata a Barcellona tempo fa, era il periodo più o meno estivo ma chiesi delle informazioni riguardanti le feste e i prodotti che vendevano e scoprii che in questa bella città fanno ottimi mercatini di Natale! Quindi ho messo la puntina "Proposito: ritornare a Barcellona durante le vacanze di Natale" xD
    Teensy dal BLOG OPTICALLILLUSCION

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo, bellissimo mercatino, tempo splendido (abbiamo acceso il riscaldamento il 10 di dicembre), si mangia bene, è bellissimo tutto, che cosa vuoi di più.
      Ciao

      Elimina
  2. Con le tue parole ho rivissuto Barcellona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho rivissuta anch'io , la amo troppo
      Ciao

      Elimina