Menù

Image Map

venerdì 17 maggio 2013

Una giornata a Barceloneta

Buongiorno a tutti

io oggi passo la giornata in spiaggia, a Barcellona, venite on me?

E' un po' che non parlo di Barcellona anche se l'ho sempre nel cuore ed oggi, nonostante i buoni propositi fatti nel post del 15 maggio dove tra le cose da buttare avevo messo anche la nostalgia, mi è venuto una voglia incredibile di tornarci ed allora visto che al momento non riesco ad andarci, mi è venuto in mente di passarci una giornata virtuale.
Dato che ho solo un giorno, me lo voglio godere fino in fondo e voglio passare tutta la giornata in spiaggia, a Barceloneta, dalla mattina alla sera.
Barceloneta era un quartiere di pescatori che avevano costruito la loro baraccopoli sulla spiaggia, restò un quartiere degradato fino al 1992, anno delle Olimpiadi, quando vennero rase al suolo tutte le baracche lasciando libera la spiaggia che divenne un luogo di divertimento.
Sulla spiaggia di Barceloneta ci sono dei cartelloni che raccontano lo storia di questo luogo con fotografie inquietanti.
La baraccopoli a Barceloneta prima del '92
Ma adesso è un luogo ameno, solare e rilassante, godiamocelo tutto, dai, cominciamo la nostra giornata!
Ore 7.00
Svegliamoci presto, voglio vedere il sole sorgere in spiaggia!
Barceloneta, il sole sorge dietro il Port Olimpic
Barceloneta, la mattina presto


Ecco la spiaggia, ancora quasi deserta, il sole si sta alzando dietro il Port Olimpic, l'aria è fresca, gradevole, poche le persone chissà se sono mattinieri come me o se sono i ritardatari della notte precedente.
Dai, cominciamo la  nostra passeggiata.

Ore 9.00

La spiaggia è ancora tutta nostra, che bello passeggiare sulla battigia

Barceloneta, la spiaggia
La spiaggia è molto ben attrezzata e soprattutto è libera, non è a pagamento e sono presenti anche docce gratuite, un centro medico e bagnini per la sorveglianza.
E' anche pulita almeno dopo un certo orario dopo che gli operatori sono passati con le ruspe per raccogliere tutta l'immondizia che viene lasciata dai visitatori notturni.

Viste le dimensioni è stato possibile mettere anche impianti sportivi come campi da calcio e da pallavolo, e per i bambini una zona giochi.

Barceloneta, sport in spiaggia

Anche se affollata è sempre possibile trovare un posto, magari non proprio vicino alla riva ma comunque non troppo addosso al vicino.

Nelle arcate sotto il lungomare c'è anche il Beach Centre, un centro di informazioni e non solo, vengono organizzate diverse attività, per giovani, studenti, anziani, bambini.
Qui si possono noleggiare gratuitamente frisbees, reti per pallavolo, racchette da spiaggia e bocce, nella biblioteca annessa prestano giornali e fumetti da leggere mentre si è in spiaggia e per chi ha bambini può interessare il braccialetto identificativo che permette di ritrovarli se si perdono in spiaggia.

Ore 10.00

Fermiamoci un po' a prendere il sole, la spiaggia si sta riempendo ma c'è ancora posto vicino alla riva.
Questo è il posto ideale, se si vuole fare un bagno rinfrescante si può anche tenere d'occhio asciugamani e borse.
Certo, c'è sempre la Polizia che gira in spiaggia ma i malandrini ci provano lo stesso, spesso comunque sono fermati dalle guardie attirate dai cori dei vicini di asciugamano che appena si accorgono del furto cominciano a gridare "Uhhhh".

Per fare il bagno bisogna  prima controllare le bandiere sulla spiaggia che indicano se si può o no andare in acqua, i colori sono quelli internazionali, verde Ok, giallo con cautela, rosso No.
Ci sono anche degli annunci sonori in varie lingue, ma non in italiano, sicuramente catalano, spagnolo e francese, queste me le ricordo.

La spiaggia è comoda, tutta sabbia, si può sistemare bene l'asciugamano, non come a Nizza dove comunque ti mettevi avevi un sasso che bucava una parte sensibile, però si possono anche noleggiare sdraio ed ombrelloni.

Ore 11.00

Ci facciamo un aperitivo in un chiringuito ?

Incamminandosi verso il cuore di Barceloneta si cominciano a vedere questi bar proprio sulla spiaggia, allegri, rumorosi e freschi dopo la calura del sole.

Barceloneta, uno dei tanti chiringuitos
Sempre affollati, offrono bevande alcoliche ed analcoliche, cocktail ma è anche possibile mangiare, insalate, tapas ecc.
Il mio aperitivo preferito è una bella "copa de cava" ghiacciata.

Questi bar sono una caratteristica di tutte le spiagge spagnole, pensate che il primo ha aperto nel 1913!
Qui c'è una bellissimo articolo sui chiringuitos e l'elenco di quelli di Barcellona.

Ore 12.00

Lasciamo la spiaggia, addentriamoci tra le case ma prima guardate che belle queste sculture di sabbia, se ne vedono spesso, sono proprio degli artisti.

Barceloneta, sculture di sabbia

Siamo proprio nel cuore di Barceloneta adesso, tra vecchie case, ristoranti, piccoli supermarket, proviamo fa fare un giro tra questi vicoli dai quali non diresti mai che a pochi metri c'è il mare.

Barceloneta, i vicoli

Barceloneta, murales
I colori, l'azzurro del mare lo ritroviamo in queste case che si confondono col cielo, un tutt'uno mare-casa-cielo e cosa dire di questo stupendo murales, io li adoro, se sono fatti bene danno allegria e ridanno dignità ad una zona un po' trasandata.

Ore 13.00

Non so voi, ma io comincio ad avere fame, non abbiamo che l'imbarazzo della scelta, fermiamoci in uno di questi ristorantini, però lo voglio con vista sul mare e all'ombra.

Io mi prendo un bel piatto di "gambas a la plancia" e voi?

Barceloneta, gambas a la plancia
Ore 15.00

Beh, dopo questa mangiata ci vuole una bella passeggiata, godiamoci questo lungomare, il Passeig Marìtim.

Se avessimo avuto i pattini potevamo farci una bella corsa sulla pista ciclabile ma non li abbiamo (e poi anche se li avevo io non sono capace di pattinare, per cui ...), possiamo anche noleggiare una bicicletta in uno dei tanti negozi, ma io ho voglia di assaporarmela con calma questa passeggiata, magari fermandomi ogni tanto a guardare il mare.

Barceloneta, Passeig Marìtim

Barceloneta, la spiaggia

Ore 17.00

Siamo ormai quasi arrivati al Port Olimpic, da dove siamo partiti, vediamo come completare questa giornata, in questa zona si trovano i locali notturni più famosi di Barcellona, Catwalk, Shoko Club, Cdlc il Carpe Diem Lounge Club, l'Opium Bar ecc.
Qui si può mangiare, bere ed alla sera ballare, non c'è che l'imbarazzo della scelta, avete addocchiato qualcosa?
Barceloneta, Cdlc

Barceloneta, Cdlc
Ore 18.00

Qui c'è anche il famoso Icebar, il bar tutto di ghiaccio, io ci sono già stata ma, dopo questo caldo, un salto al fresco me lo faccio volentieri.

Barceloneta, Icebar sculture di ghiaccio
Ore 20.00

Ora di pranzo, dove andiamo? Tutti i ristoranti sono invitanti ma non ho ancora fame, per cui faccio un salto al Casinò per tirare un po' tardi e poi vediamo.

Barceloneta, il Casinò
Purtroppo come al solito non ho vinto niente ma ci ho lasciato solo 10€.

Ore 22.00

L'aria è fresca adesso, rifacciamo una bella passeggiata e torniamo nel cuore di Barceloneta, troveremo qualche bel localino.

Barceloneta, il Santa Marta
Ecco il Santa Marta, uno dei più famosi bar-ristoranti di Barceloneta, che bello mangiare praticamente in spiaggia con questa bella brezza.

Ore 24.00

Il tempo è passato in fretta, la nostra giornata finisce a  mezzanotte, proprio come quella di Cenerentola, è ora di tornare a casa.

Una bella giornata virtuale ma che spero possa diventare reale tra un po', e nell'attesa sogniamo.

Buona notte a tutti

3 commenti:

  1. Che bei posti...partecipo anch'io alla tua giornata virtuale: l'unico viaggio che al momento posso permettermi.
    C.I.C.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfetto, più siamo meglio è.
      Grazie
      Ciao

      Elimina
  2. C'è un premio per te...

    http://www.wondernonna.it/?p=623

    RispondiElimina