Menù

Image Map

venerdì 15 febbraio 2013

Barcellona, Camp Nou Experience

Premesso che non sono una grande intenditrice ed appassionata di calcio, giusto l'idispensabile, i Mondiali e forse la Champions League, devo dire che questa esperienza mi è molto piaciuta.

No, non mi ha trasformata di colpo in una sfegatata che urla e impreca davanti alla televisione ma mi ha fatto capire che cosa vuol dire appartenere ad un Club, lì tutto è gioia, è potenza, è voglia di stare assieme, è complicità, è unione, in una parola è SQUADRA.


Avevo cominciato a sentirmi vicina agli Spagnoli per i quali avevo tifato alla finale dei Mondiali del 2010 e che avevo rivisto in un bellissimo grande manifesto in Plaça de Catalunya dopo la vittoria ai Mondiali : "Es el nostre any, serà la nostra era".

E poi la visita al Camp Nou mi ha fatto amare il Barça.

Plaça de Catalunya dopo i Mondiali 2010
Per arrivare al Camp Nou si può prendere il metrò L5 e scendere a Collblanc oppure L3 Palau Reial o optare per l'autobus che anche se più lungo il tragitto, permette di fare un giro turistico di Barcellona e di conoscere anche altre zone fuori dal circuito classico, noi abbiamo preso il Bus D20 che dal capolinea vicino al Casinò arriva in Arizala-Travessera de Les Corts in 26 fermate.

Il biglietto d'ingresso per il Camp Nou Experience costa 23€ e si può comprare anche online sul sito ufficiale del Barcellona e permette l'accesso al Museo, al campo di calcio, agli spogliatoi, all'area riservate alla Stampa ed allal zona multimediale.
A proposito del sito del Barcellona, è multilingue non c'è l'italiano (ma neppure il tedesco!) in compenso oltre all'inglese ed il francese, c'è l'arabo, il cinese ed il giapponese!

Già all'ingresso vieni accolto da gigantografie che con le immagini ti portano dentro il cuore di questa squadra.




Dopo l'acquisto dei biglietti si può cominciare la Camp Nou Experience, cominciando dal Museo che espone coppe e trofei a non finire, ma il bello è che questa esposizione non è statica, non è solo oggetti messi in bella mostra ma un'esperienza da vivere, strumenti interattivi e display a parete fanno rivivere i migliori gol del passato e la storia del Club che si autodefinisce  “Més que un Club”.


Camp Nou, il Museo
Camp Nou, coppa Champions League 2010-2011

“Més que un Club”, "Più di una squadra di calcio", mi ha incuriosito questo motto che vedi dappertutto al Camp Nou, ho quindi voluto approfondire questo argomento, volevo sapere cosa c'è dietro questo slogan e cercando in rete ho trovato questa intervista a Laurent Colette, Responsabile Marketing del Barcelona FC.

E così scopro che il Barcelona FC non è solo un Club, rappresenta milioni di persone, non è solo calcio ma anche altre squadre tra cui pallacanestro, c'è la fabbrica dei talenti, credono nei valori e sono impegnati nel sociale.

Davvero, queste poche parole “Més que un Club”, sintetizzano una filosofia di vita, come spiegato anche molto bene sul sito ufficiale.

Come tutte le attrazioni che si rispettano, anche qui ti fanno le foto che poi puoi ritirare all'uscita, puoi farti fotografare abbracciato al tuo campione preferito (io ho scelto Messi, ovviamente è una sagoma in cartone ma la foto risulta abbastanza convincente) o mentre sollevi un'enorma coppa.
  
Usciti dal Museo comincia la visita dello stadio partendo dall'interno si possono vedere gli spogliatoi con la vasca idromassaggio nella zona doccia e la lavagna per gli schemi tattici.

Camp Nou - Spogliatoi con lettini per massaggi e lavagna
Camp Nou - Doccia e idromassaggio
La visita prosegue, uscendo dagli spogliatoi si trova la bella cappella che ospita una copia della Vergine nera, la Moreneta, la santa patrona della Catalunia

Camp Nou - La cappella della Moreneta
Attraverso il "Tunel de vestidors" si arriva al campo, non è difficile immedesimarsi nei giocatori immaginando le ovazioni dei tifosi.
Il tunnel è stato recentemente rinnovato ma al momento della mia visita era piuttosto spoglio.
Ed eccoci finalmente sul campo con gli spalti del colore della squadra ed il motto che ti ricorda che cos'è il Barcellona FC.
Panoramica Camp Nou
Si può passeggiare lungo gli spalti e sedersi sulle panchine dei giocatori, andare sulle tribune e visitare anche la zona riservata alla stampa ed agli speakers, da qui si ha una spettacolare vista sul campo.

Camp Nou - La zona degli Speakers
E per finire la Camp Nou Experience, la zona multimediale con schermi giganti dove si può rivivere i momenti più importanti della storia del Barça.

L'esperienza si è conclusa ma la visita non è finita perchè l'uscita è, guarda caso, sullo Shop.
Bel negozio, grande e disposto bene, con moltissimi articoli ma non proprio a buon mercato, io mi sono accontentata di aggiungere un bicchiere alla mia collezione di tazze che ho comprato in quasi ogni posto che ho visitato. 


Spero vi sia piaciuto, questa è sicuramente un'esperienza da fare, se non siete di fretta ed avete qualche giorno a disposizione a Barcellona non perdetevela.

Ciao

2 commenti:

  1. Ma i biglietti del tour posso acquistarli direttamente allo stadio??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io li ho acquistati li.
      Vacci che merita
      Ciao

      Elimina